Processione e corteo storico per celebrare Santa Fermina, patrona di Civitavecchia e Amelia

Entrano nel vivo le celebrazioni in onore di Santa Fermina, patrona di Civitavecchia e di Amelia, che culmineranno domani con la solenne processione e la benedizione del mare

307
santa fermina

Entrano nel vivo le celebrazioni in onore di Santa Fermina, patrona di Civitavecchia e di Amelia, che culmineranno domani con la solenne processione e la benedizione del mare. Al corteo con le reliquie della Santa protettrice dei Naviganti, parteciperà anche quest’anno la Pro Loco cittadina con il corteo in costume che avrà come riferimento il periodo storico compreso tra la seconda metà del XVII secolo e i primi trenta anni del XVIII secolo.
Per la rappresentazione di domenica 28, sfileranno personaggi illustri che approdarono al Porto di Civitavecchia e alloggiarono nei locali della Rocca in occasione dei festeggiamenti dedicati alla Santa e ai suoi “……….evidentissimi miracoli a mare…..”. Le relazioni minutamente raccolte dal Padre domenicano J.B.Labat tra il 1710 e il 1715 hanno catturato quegli attimi di storia che descrivono i transiti di nobili, Ufficiali, Consoli, Cavalieri, Luogotenenti di giustizia, Capitani di porto e di galere che, accompagnati dalle loro consorti, prendevano parte al cerimoniale della processione scortati dalle guardie del presidio. Il compito di aprire la rassegna spetterà all’Abate domenicano Giovan Battista Petrucci che grazie alle sue premure, assieme al Visconte Terenzio Collemodi e al Castellano Giulio degli Oddi trasferirono a Civitavecchia, le ossa della Santa, conservate in un cofanetto e poste nel sacello appositamente fatto costruire. Parte della sfilata verrà poi dedicata all’opera degli educatori. I famosi “Dottrinari”, che si occupavano della formazione scolastica delle giovani fanciulle benestanti di Civitavecchia.
“Si tratterrà anche questa volta di una lezione di storia a cielo aperto – sostiene la Presidente della Pro Loco Maria Cristina Ciaffi – Gli oltre 40 Figuranti indosseranno costumi di taglio storico, frutto di un’accurata ricerca su testi antichi e realizzati dalla nostra costumista Angela Tedesco. Mentre per il trucco e le acconciature avremo la collaborazione delle ragazze e dei docenti del Centro Regionale di Formazione Professionale di Civitavecchia e della professionista Assunta Nugnes. Anche per questa edizione ringrazio la Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia da sempre molto vicina ai nostri progetti, e altri sponsor e sostenitori tra cui gli amici di Gomme Italia S.r.l.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui