Si conclude il processo-farsa al leader della Lega

Processo Salvini-Gregoretti, la procura chiede l’archiviazione: “Non luogo a procedere”

134

Matteo Salvini si è presentato davanti al giudice per l’udienza preliminare del processo per il presunto sequestro di persona perpetrato ai danni dei 131 migranti che erano rimasti bloccati a bordo della Gregoretti, la nave della Marina militare. La procura di Catania ha nuovamente chiesto l’archiviazione del segretario della Lega, come già era accaduto nella prima fase del procedimento. In aula per la difesa è presente l’avvocato Giulia Bongiorno, mentre per l’accusa c’è il sostituto procuratore Andrea Bonomo. L’udienza si sta svolgendo davanti al gup Nunzio Sarpietro, che intende portare avanti il processo in tempi rapidi: potrebbero volerci due o tre udienze per decidere se mandare l’ex ministro dell’Interno a processo per sequestro di persona.
La seduta in corso è dedicata alla costituzione delle parti civili, poi toccherà alle richieste delle parti con il rito abbreviato o il patteggiamento: Salvini ha subito fatto sapere al giudice che si dichiarerà colpevole.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui