Prosegue l’indagine sul presunto finto avvocato

Prosegue l'indagine sul presunto finto avvocato e si aggiungono nuovi tasselli al puzzle.

393
tribunale

Prosegue l’indagine sul presunto finto avvocato e si aggiungono nuovi tasselli al puzzle.

Apprendiamo oggi che la vittima, un 57enne pugliese residente a Narni, sta proseguendo la sua battaglia, difeso dal suo avvocato Giacomo Marini, del foro di Roma.

Ad aggiungersi alla faccenda vi è un’avvocatessa 41 enne, iscritta all’albo di Viterb, la quale sarebbe accusata di aver presentato come suo collega – e quindi avvocato – il finto professionista alla vittima.

La vittima, insospettita dalla coppia, ha effettuato delle proprie verifiche, scoprendo su Facebook delle foto dove il presunto avvocato si spaccerebbe come legale in varie occasioni.

“Ove fosse riscontrato quanto si lamenta in denuncia – dichiara il difensore Giacomo Marini – si tratterebbe, senza dubbio, di fatti rilevanti che meritano approfondimenti della Procura. In casi del genere – prosegue il legale – viene da pensare che occorra più vigilanza da parte degli organi competenti”

Se tutto fosse confermato, non si tratterebbe del primo caso di esercizio abusivo della professione. Tale situazione, infatti, coinvolge tristement, altri finti legali, arrecando non pochi disagi a molti ignari cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui