Quadri di Pasqua, tra riflessione e spettacolo. Fumagalli:”Siamo di fronte a un amore che dona la vita!”

Una folla, tra abitanti e turisti (e qualche curioso), ha aspettato l'arrivo della banda musicale partita da piazza del Comune in processione con in prima fila il vescovo di Viterbo Don Lino Fumagalli.

Riflessione. Spettacolo. Dolore. Ricordo. Una notte diversa tra serietà e spettacolo a piazza San Lorenzo, con un palazzo papale sublime grazie ai giochi luce-ombra proiettati verso l’immensa struttura storica, nel rammentare la “crudeltà” umana per la crocifissione di Cristo.

Una folla, tra abitanti e turisti (e qualche curioso), ha aspettato l’arrivo della banda musicale partita da piazza del Comune in processione con in prima fila il vescovo di Viterbo Don Lino Fumagalli.

“Ecco che questa sera non x poesia ma x realtà esistenziale siamo di fronte a un amore che dona la vita, questo il senso della passione.. Gesù disse queste parole a Caterina da Siena:in tutta la mia predicazione troverai solo amore”- esordisce il vicario di Cristo per Viterbo prima della rivisitazione storica della crocifissione in presenza dei cittadini e del sindaco della città Giovanni Arena.

Quadri di Pasqua curati per ogni minimo dettaglio cominciando dai vestiti dei raffiguranti, alle tre croci alzate durante lo svolgimento della serata, tutto realizzato da Don Emanuele Germani con la collaborazione della diocesi e delle parrocchie di Santa Barbara e Villanova.


Settimane di lavoro e sacrificio per la preparazione di questo evento che non ha deluso le aspettative.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui