L'affondo del direttore

Questa Europa non è la nostra. Se dicono no alle misure, che sia Italexit!

639

Non lo capiscono. Non lo VOGLIONO capire. Oggi non c’è più l’ Europa a due velocità. C’è l’ Europa a due sentimenti.

Il direttore Giovanni Masotti
Foto di Erika Orsini

Quella del portafogli e dell’ intoccabile rigore dei conti malgrado i morti, le lacrime, la distruzione. E quella della solidarietà, dello sfondamento del debito e della riscrittura delle regole dei banchieri per far fronte all’emergenza, alla guerra al virus, alla disperazione delle famiglie e delle piccole imprese. Non è il momento dei sussurri. Non bastano le parole rispettose (ma in questo caso chiare, una volta tanto) del premier e il monito sacrosanto – ma, necessariamente, istituzionale – del Capo dello Stato. Occorre battere i pugni sul tavolo e protestare, e attivare una campagna martellante – in Italia, in Spagna, in Francia, in Portogallo, in Grecia, i paesi che hanno ritrovato un minimo di coesione in questa fase terribile – contro l’ egoismo schifoso delle grasse nazioni del nord (capeggiate dal ringhio della sempre anti-italiana Merkel). Bisogna dirlo chiaro e tondo: cari tedeschi, cari olandesi, cari finlandesi, vi aspettiamo al varco. O vi decidete a darci una mano e a varare le misure straordinarie (la forma si trova) che invocano in testa a tutti Roma, Madrid e Parigi, o da questa orrenda e insensibile Europa della finanza senz’ anima NOI CE NE ANDIAMO! Altro che discussioni interminabili sullo “zero virgola” e sullo spread! Questa Europa che dice no ai valori, che se ne frega dei più deboli impigliati nella catastrofe, che rinvia e spacca il capello in quattro, NON È LA NOSTRA EUROPA! Pensavano a ben altro i sei “padri fondatori” quando, Italia compresa, costruirono le fondamenta dell’ Unione. Nobili ideali e propositi di unità politica e di reciproco aiuto. TUTTO QUESTO NON C’È PIÙ. TUTTO QUESTO È SPROFONDATO IN UN SORDO ABISSO DI GELO. Lo ripeto: QUESTA EUROPA MALVAGIA NON CI PIACE! Inutili i predicozzi degli europeisti a prescindere (sempre di meno, compreso quel Romano Prodi quasi “pentito” che ci ha svenduti all’ euro). Inutili le chiacchiere. O dimostrano di essere amici e fratelli, O CE NE ANDIAMO. Venga proclamato chiaramente: O SÌ AI CORONABOND (o a qualsiasi strumento utile a non sprofondare), OPPURE VIA! CHE ITALEXIT SIA, NEL CASO DI UN NO! La spaccatura è drammatica. Che cincischiamo a fare? Ne abbiamo beccati di calci nel sedere. Ma questo sarebbe un calcio alla nostra vita! Definitivo e assoluto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui