Raffiche di vento, piogge e mareggiate

202

Condizioni meteo decisamente instabili sull’Italia a causa del passaggio di un un vortice ciclonico che sta provocando intense piogge e temporali su buona parte del nostro Paese.
Anche a Viterbo da stanotte la pioggia cade copiosamente.

Dopo un settembre caldo ed estivo,i primi del mese di ottobre hanno portato in Italia un netto peggioramento del tempo e anche alcuni eventi estremi come le alluvioni verificatesi tra Liguria e Piemonte nei giorni scorsi.

Oltre ad abbondanti precipitazioni, è prevista un’intensificazione dei venti che soffieranno impetuosi. Le raffiche raggiungeranno quasi i 100 km/h  con il rischio di locali mareggiate.

La profonda area di bassa pressione, localizzata nei pressi del Mar Tirreno, sta portando maltempo specialmente delle regioni centro-meridionali.

Nel suo incedere verso Sud-Est, a causa del moto antiorario delle correnti attorno al minimo depressionario, richiamerà a sé venti intensi e freddi dai quadranti settentrionali.

Oggi,  mercoledì 6 ottobre, è previsto un deciso rinforzo del Maestrale sulla Sardegna e su buona parte dei settori tirrenici con raffiche fino a 50/70 km/h con il rischio di mareggiate lungo le coste più esposte.

Sulle regioni nord adriatiche irromperà la Bora con punte fino a 80 km/h specie lungo le coste venete e romagnole. Rinforzi di Tramontana in Liguria.

Poche novità sono previste anche per i giorni prossimi:  il vortice ciclonico, infatti, tenderà ulteriormente a rinvigorirsi e le raffiche di Tramontana soffieranno con punte fin quasi di 100 km/h sulle coste tirreniche e sulla Sardegna. Soffierà invece il Maestrale sulle coste occidentali della Sicilia e della Calabria con raffiche fino a 70 km/h e ancora i venti di Bora soffieranno impetuosi sull’alto Adriatico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui