Rapina a mano armata, arrestati tre malviventi: due ai domiciliari e uno in carcere

I tre uomini sono ritenuti esecutori materiali della rapina “a mano armata” avvenuta lo scorso 28 novembre presso l’Ufficio Postale di Canino

335

All’alba del 25 dicembre 2021 – dopo l’esecuzione dei provvedimenti restrittivi dell’8 dicembre 2020 – i Carabinieri di Viterbo e della Compagnia di Tuscania – in collaborazione con la Polizia Stradale di Viterbo – hanno dato arrestato con mandato della Procura della Repubblica di Viterbo tre persone.

I tre uomini sono ritenuti esecutori materiali della rapina “a mano armata” avvenuta lo scorso 28 novembre presso l’Ufficio Postale di Canino, nel corso del quale i malviventi si sono impossessati della somma di 200.000 euro.

I tre indagati – già noti  alle  Forze dell’Ordine – sono stati sottoposti due agli arresti domiciliari ed uno direttamente in carcere.

Sin dall’inizio le indagini – coordinate dalla Procura della Repubblica di Viterbo – si erano concentrate sul possibile coinvolgimento di un dipendente dello stesso ufficio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui