Rapina in villa, sgominata la banda. In manette un 50enne

Durante la fuga, però, qualcosa va storto ed uno degli uomini della banda, un 50enne, viene inquadrato dalle telecamere di sorveglianza

472

Mettono a segno un colpo da 200mila euro. Rapinano la villa di un professionista a Grotte Santo Stefano nell’estate ormai trascorsa. Nel bottino presenti oggetti di moda, preziosi di ogni tipo, quadri e accessori. Durante la fuga, però, qualcosa va storto ed uno degli uomini della banda, un 50enne, viene inquadrato dalle telecamere di sorveglianza.

Da quei pochi fotogrammi i Carabinieri di Montefiascone sono stati in grado di risalire a tutti i membri protagonisti della rapina, tutti residenti tra Grotte Santo Stefano e il basso Lazio.

In seguito alle indagini portate avanti dai militari, in sei sono stati denunciati per furto e ricettazione, tra cui tre donne. Finisce in manette invece un 50enne dell’Agro Pontino, la cui abitazione si è poi rivelata essere un vero e proprio covo pieno di oggetti e attrezzature pronte ad essere utilizzate per nuove rapine. r

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui