Regione, Covid: accordo sindacale per premiare operatori sanitari in prima linea

309

E’ stato siglato con le organizzazioni sindacali FP CGIL, CISL FP, UIL FPL e FIALS l’accordo per il riconoscimento della premialità COVID-19 attraverso uno stanziamento di oltre 18 milioni di euro. L’accordo riguarda tutti gli operatori del comparto del Servizio Sanitario regionale ed in particolare quelli impegnati in prima linea nei reparti COVID.

La premialità è legata alla presenza lavorativa in questa seconda fase particolarmente complessa, che grazie anche all’impegno e allo spirito di abnegazione ha consentito la tenuta del Sistema sanitario. Questo è il terzo accordo quest’anno che viene sottoscritto con le organizzazioni sindacali. E’ in fase di definizione inoltre l’accordo per la dirigenza medica e sanitaria.

“E’ un giusto riconoscimento agli operatori per il lavoro che si sta svolgendo” ha commentato l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Da parte delle organizzazioni sindacali firmatarie è stata espressa soddisfazione per l’intesa raggiunta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui