Si è riunita questa mattina la I Commissione consiliare. La seduta è aggiornata per la necessità di eseguire approfondimenti su un articolo della bozza

Regolamento per l’affidamento degli incarichi legali, la discussione slitta al 18

119
minchella
Martina Minchella, presidente della I Commissione

“Regolamento per l’affidamento degli incarichi legali ai professionisti esterni all’ente”, la discussione è aggiornata al prossimo 18 dicembre.

barbieri
L’assessore Paolo Barbieri

Si è riunita questa mattina la I Commissione consiliare di Viterbo per rivedere e approvare la bozza del regolamento, composta di 13 articoli, così da poterlo presentare in Consiglio comunale “senza far sorgere fraintendimenti”, come ha spiegato in apertura l’assessore Paolo Barbieri (Tributi, Patrimonio e Contenzioso).

Il documento in attesa di revisione, ha aggiunto poi l’assessore, è stato già condiviso dalla maggioranza di Palazzo dei Priori, “con qualche particolarità”.

Il consigliere Giacomo Barelli ha quindi sottolineato che “esiste già un regolamento agli atti, approvato dalla precedente amministrazione”. Il presidente di Commissione, la consigliera Martina Minchella, ha invitato tutti i presenti a collaborare per confezionare insieme “un regolamento che poi vada in Consiglio e trovi larga convergenza da parte di tutti i membri”.

Si tratta infatti di un argomento di fondamentale importanza per l’amministrazione comunale, che deve determinare le modalità con cui affidarsi a dei professionisti per la gestione dei contenziosi legali.

Dopo la discussione dei primi articoli, però, si è deciso di rimandare il dibattito e l’approvazione del regolamento alla seduta, già stabilita, del 18 dicembre, data la necessità di eseguire degli approfondimenti sull’articolo 4.

In quella sede i consiglieri dovranno affrontare anche gli altri due ordini del giorno previsti per oggi: ”Regolamento per la concessione contributi per le cure mediche fuori regione. Approvazione” e “Regolamento per l’affidamento della gestione mediante sponsorizzazione degli spazi verdi”.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui