Riapertura Strada Acquabianca alla velocità del prefetto Bruno

I lavori inizieranno subito da lunedì prossimo 14 ottobre, e forse nella stessa giornata la strada sarà riaperta al traffico

324
Il
Il "passaggi proibito" su strada Acquabianca

L’ing. Giuseppe Chiricotto e il responsabile movimento terra Mauro Persieri dei VV.FF. dopo il sopralluogo, hanno sottoposto al prefetto dott. Giovanni Bruno una relazione nella quale dichiarano che i Vigili del Fuoco di Viterbo, possono creare una corsia di scorrimento di tre metri, sul lato della Strada Acquabianca opposto a quello dove è caduta la frana. Il prefetto si è detto d’accordo. Nella relazione è contenuta una prescrizione a carico della Provincia. Questo ente dovrà posizione una barriera di cemento del tipo new jersey a protezione del passaggio provvisorio, e mettere un semaforo che regoli il traffico.

I lavori inizieranno subito da lunedì prossimo 14 ottobre, e forse nella stessa giornata la strada sarà riaperta al traffico. Ringraziamo il prefetto Giovanni Bruno e il consigliere Vittorio Galati per aver consentito questa opera, che libera dagli impicci tutti i residenti. Quindi rallegriamoci per la soluzione velocissima adottata dal prefetto Giovanni Bruno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here