L'appello: "Dobbiamo collaborare tutti per una ripartenza sicura"

Riaperture 26 aprile, il senatore Fusco: “Si comincia almeno a cambiare rotta”

125
umberto fusco
Il senatore leghista Umberto Fusco, foto di Diego Galli

“Se si rispettano le regole è anche giusto ripartire” dichiara il senatore della Lega Umberto Fusco commentando l’annuncio del premier Draghi sulle riaperture del 26 aprile.

“Si comincia almeno a cambiare rotta” prosegue anche se invita a “non strumentalizzare chiusure e aperture”. 

E sottolinea: “Il problema è sanitario e le notizie che arrivano dagli altri Paesi sono preoccupanti”.

Riferendosi poi alla situazione nel Viterbese esorta: “Godiamoci i dati del nostro territorio che sono veramente confortanti e speriamo che fungano come da una sorta di apripista per tutto il Paese e che vadano sempre più a migliorare”.

Due sono gli elementi fondamentali per la ripartenza: “la parte sanitaria e i vaccini” rimarca.

“Dobbiamo collaborare tutti. Personalmente non condivido le proteste, il blocco dell’autostrada… Credo che qualunque governo, soprattutto questo di cui la Lega fa parte, preferisca far lavorare le persone piuttosto che dare soldi e sostegni”.

Fusco conclude con l’appello a rispettare tutti quanti le misure anti Covid per poter riaprire il Paese in tranquillità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui