Chiara Frontini, candidata sindaco del Patto civico, inaugura lo Spazio attivo e presenta 'Bagnaia nel cuore'

“Ridare dignità agli ex comuni per troppo tempo isolati e abbandonati”

117

“Ridare dignità alle ex circoscrizioni per troppo tempo isolate e abbandonate dal Comune capoluogo”.

E’ l’impegno assunto da Chiara Frontini, candidata sindaco del Patto civico, nel corso dell’inaugurazione dello Spazio attivo di Bagnaia, in piazza XX Settembre.

Un punto di aggregazione, che si aggiunge a quelli già operativi di San Martino e di Grotte Santo Stefano, per ascoltare le istanze dei bagnaioli e che mira ad avvicinarli sempre più alla vita amministrativa.

Un Patto civico, sottolinea la candidata sindaco “rinvigorito con le nuove energie della lista Bagnaia nel cuore”.

Chiara Frontini illustra poi gli impegni mirati a rispondere alle esigenze dei bagnaioli. Dalla sicurezza – rafforzando il controllo del territorio, anche con l’installazione di telecamere, e migliorando l’illuminazione di zone come Strada Pian di Quercia e vie limitrofe – al Consiglio del territorio.

Punto che per la Frontini “è dirimente, per far contare la voce dei bagnaioli e tenere in considerazione le loro istanze anche in fase di bilancio”.

Per quanto attiene la pulizia, sul nuovo appalto pluriennale rifiuti ritiene “scorretto, per chiunque guiderà Palazzo dei Priori, ritrovarsi per i prossimi sei anni con un piano le cui linee guida sono state approvate da altri”.

In materia di turismo “Bagnaia deve essere inserita in una rete turistica che abbraccia tutto il territorio comunale”.

Importanti poi il collegamento Bagnaia-La Quercia e il completamento del parcheggio del cimitero, ex lottizzazione San Marco.

“Sono impegni che non hanno la pretesa di essere esaustivi, su questi però ci mettiamo la faccia. Abbiamo solo la carta della credibilità da giocarci” conclude Chiara Frontini.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui