Cresce l'attenzione a Rieti per l'allarme coronavirus

Rieti, 16 casi sospetti e 165 persone in quarantena

229
Ospedale-De-Lellis-Rieti

All’esito delle indagini eseguite nelle ultime ore, nel reatino, risultano in sorveglianza domiciliare 165 soggetti. Di questi, 161 soggetti, al momento, sono asintomatici con link epidemiologico collegato al nord Italia.

4 i nuovi soggetti, sintomatici, in sorveglianza domiciliare, sottoposti questa mattina al test COVID 19 che si aggiungono ai 10 di ieri in attesa dell’esito del primo test.

2 i pazienti ricoverati presso l’Unità di Malattie Infettive dell’ospedale de’ Lellis di Rieti e sottoposti a test COVID 19.

In totale, i soggetti sintomatici sottoposti al test COVID 19 sono pertanto 16.  

Nelle ultime ore, i pazienti dimessi dall’Unità di Malattie Infettive, poiché risultati negativi al test COVID 19 sono 2, mentre 3 pazienti, anch’essi negativi al test, ma con un quadro clinico ancora instabile, sono in fase di ricollocamento in altra Unità operativa ospedaliera.

Un paziente in valutazione presso il Pronto Soccorso dell’ospedale de Lellis di Rieti per sospetto COVID 19.

I 3 casi positivi al test COVID 19, residenti rispettivamente nel comune di Rieti, nel comune di Cantalupo e nel comune di Fara in Sabina (in quest’ultimo caso si tratta del soggetto dimesso dallo Spallanzani), si trovano attualmente in sorveglianza domiciliare, monitorati costantemente dagli operatori del Servizio di Igiene (ISP) aziendale. Il quadro clinico è stabile.

Direzione Aziendale Asl Rieti

Unità di Crisi COVID-19

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui