Rieti, FdI si afferma seconda forza del centro destra

Nel capoluogo FdI cresce sino al 7,6 % con un radicamento che si mantiene costante in tutte le aree della provincia reatina.

235
daniele sinibaldi

Anche a Rieti Fratelli d’Italia cresce e si afferma come seconda forza del centrodestra dopo la Lega di Matteo Salvini. Il partito di Giorgia Meloni, che in provincia di Rieti si attesta sopra l’ 8 %. , diventa a tutti gli effetti l’alleato principale della Lega per la costruzione di un polo sovranista.

Nel capoluogo FdI cresce sino al 7,6 % con un radicamento che si mantiene costante in tutte le aree della provincia reatina. Nel Cicolano il comune di Marcetelli si attesta al 37 %, Fiamignano al 18 ,5 % e Pescorocchiano al 13 %. In Sabina il comune di Fara Sabina registra la crescita più significativa dove FdI arriva quasi al 10 %.  A Poggio Mirteto il partito della Meloni raggiunge l’8,6 %, a Poggio Nativo, Salisano, Selci e Torri tra il 12 e il 13 %, mentre  a Leonessa supera il 22 % . Nella Valle del Velino Amatrice, Antrodoco e Borgovelino sono tra il 10 e il 13 % .

“Siamo di fatto il secondo partito del tradizionale centrodestra –  dichiara Daniele Sinibaldi, coordinatore provinciale di FdI –  un risultato, fatto di lavoro e presenza sui territori, che dopo la pole position ottenuta alle elezioni provinciali, conferma la stagione di crescita sulla provincia di Rieti in una competizione molto difficile”.

“Si stanno ricompattando tante forze che furono della vecchia Alleanza Nazionale e si è avviato un percorso di collaborazione con energie che provengono dal mondo moderato, soprattutto dall’area cattolica. A Rieti siamo sopra la media nazionale – conclude Sinibaldi – e abbiamo ancora tanto lavoro da fare.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui