Rieti, Gala-Solsonica. Sinibaldi chiede riapertura tavolo al Mise: “Basta silenzio su questa vicenda”

Il Vicesindaco di Rieti e assessore alle attività produttive, Daniele Sinibaldi, ha scritto al Ministero dello Sviluppo Economico e all’assessorato al lavoro della Regione Lazio

301
rieti
Rieti

Il Vicesindaco di Rieti e assessore alle attività produttive, Daniele Sinibaldi, ha scritto al Ministero dello Sviluppo Economico e all’assessorato al lavoro della Regione Lazio, chiedendo la riapertura immediata del tavolo di confronto sulla vertenza Gala – Solsonica di Rieti.

“In considerazione degli ultimi sviluppi societari intervenuti e del silenzio istituzionale che sembra sceso negli ultimi tempi su questa vertenza – dichiara il Vicesindaco Sinibaldi – il Comune di Rieti ha deciso di intervenire per sollecitare la Regione Lazio e il Mise a fare di più. E’ necessario il massimo impegno di tutte le istituzioni per cercare di seguire con attenzione tutte le vertenze del territorio e per questo, per quanto è nelle nostre possibilità, cercheremo di sollecitare e spingere Regione e Governo ad intervenire. Nessuno deve e può dimenticare che la vicenda Gala Solsonica ha vissuto di una serie di particolarità che impongono, se possibile, un’attenzione ancora maggiore: dalla mole di persone impiegate negli anni nello storico stabilimento al ruolo importante ricoperto dai vertici della società fino al fatto, non secondario, che proprio Gala all’epoca aveva partecipato alle procedure dell’Accordo di Programma”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui