Patrizia Notaristefano (Viterbo 2020): "Problemi a Sant'Angelo di Roccalvecce, quartiere Pilastro e via del Pincio a La Quercia"

“Rifiuti abbandonati e spaccio nei parchi, chiediamo di installare le telecamere”

126
notaristefano

Telecamere di sicurezza per aggirare l’abbandono dei rifiuti nel territorio e la microcriminalità nei parchi pubblici: è questa la richiesta espressa dalla consigliera Patrizia Notaristefano (Viterbo 2020) in occasione dell’ultimo Consiglio Comunale.

In particolare, la Notaristefano ha denunciato lo stato di degrado di Strada Pinzicone, a Sant’Angelo di Roccalvecce, dove – come spiega la consigliera – “ogni venti giorni si forma in una discarica abusiva. I rifiuti vengono abbandonati lì anche da residenti dei Comuni limitrofi – prosegue – è ora di dare un taglio a questa cosa. Ogni volta che si ottiene la pulizia di quella strada, infatti, tempo una settimana, dieci giorni, nuovamente si ripete il problema”.

Due altre situazioni molto delicate, per cui sarebbe necessaria l’installazione di telecamere, riguardano invece Viterbo. Nello specifico, i giardinetti del Pilastro e di via del Pincio a La Quercia.

“Sono purtroppo luoghi prediletti per gli spacciatori – aggiunge la Notaristefano – che per altro vedono garantita una certa ‘privacy’, in via del Pincio per l’erba alta un metro e mezzo, al Pilastro da una siepe estremamente alta”.

“Sarebbe necessario intervenire anche in queste due sedi per poter apporre le telecamere — spiega la consigliera nel suo intervento – Sarebbe necessario garantire la sicurezza ai cittadini che risiedono sia al Pilastro che a via del Pincio, zona di periferia che non per questo deve essere lasciata alla mercé di chi pensa di farne un uso oltre che estremamente privato, totalmente illegale”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui