Il commissario provinciale di Forza Italia sull'ordinanza regionale che prevede l'arrivo di tonnellate di rifiuti a Viterbo: "I cittadini ne stanno pagando le conseguenze"

Rifiuti da Roma, Di Sorte (FI): “Effetto dell’inefficienza e mala gestio di Pd e M5S”

257
Andrea Di Sorte

Tonnellate e tonnellate di rifiuti in arrivo da Roma e destinate alla provincia di Viterbo: la firma dell’ordinanza del Presidente Zingaretti non smette di far discutere. Sono numerosi i rappresentanti delle istituzioni locali che nelle ultime ore hanno condannato la decisione di rendere Viterbo sempre più “pattumiera del Lazio”.

Andrea Di Sorte, commissario provinciale di Forza Italia, ha commentato così la notizia: “Il punto è che abbiamo da un lato la Regione Lazio, che due anni fa ha tirato fuori un piano regionale che prevedeva la chiusura del ciclo dei rifiuti in ogni provincia, – che doveva così essere autonoma nella gestione e nello smaltimento – e dall’altra il Comune di Roma, dove Virginia Raggi, quando si è candidata cinque anni fa, diceva che avrebbe risolto il problema dei rifiuti sul comune di Roma”.

“A distanza di tutti questi anni troviamo che il piano regionale è inesistente – continua Di Sorte – ed è uscita quest’ordinanza che addirittura ci mette al centro del Lazio come ‘pattumiera’, con il Comune di Roma che tra chiusure di centri di smaltimento e incapacità gestionale non è riuscita a chiudere il ciclo dei rifiuti. La situazione attuale che sta scontando la provincia di Viterbo altro non è che l’inefficienza e la mala gestio del servizio dei rifiuti da parte del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle: il Pd non è stato in grado di attuare un piano e di redigerlo e di ascoltare il territorio, mentre il M5S a mio avviso non è stato proprio in grado di pensarlo, perché non possiede le competenze necessarie per gestire un comune come quello di Roma. E oggi, purtroppo, i cittadini della provincia di Viterbo – e di tutto il Lazio – ne stanno pagando le conseguenze“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui