La giunta Raggi incapace di decidere, il disastro cresce

Caos rifiuti: i Cinque Stelle si spaccano, seduta inutile!

Sette ore di consiglio comunale non sono bastate al partito della sindaca Raggi per giungere ad una conclusione

77

Nella lunga e inutile seduta tenutasi al Campidoglio nella giornata di ieri riguardante, appunto, il caos della questione rifiuti romana, non si è riusciti ad arrivare ad una decisione definitiva. Il voto è slittato a martedì prossimo.

La causa del rinvio è da ricercare nell’opposizione delle fazioni interne al partito della sindaca Virginia Raggi, che sono rispettivamente quella della grillina (il “No”) per evitare il deposito dei rifiuti in un impianto all’interno di Roma, e quella del “Si” che rispecchia la proposta della Regione, appoggiata da tutti i sindaci dell’hinterland romano.

La Raggi difende la sua posizione accusando Zingaretti di voler creare delle discariche accanto alle case dei romani; l’ipocrisia di tale accusa è evidente: perché, si chiedono i sindaci della provincia, dovrebbero allora crearsi delle discariche accanto alle case dei loro cittadini?

Il dibattito avvenuto ieri ha visto coinvolte più figure politiche ed è stato lungo e inconcludente. Le risposte sono rimandate a Martedì 10.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui