Stamani manifestazione della Lega davanti alla discarica di Monterazzano e alla Prefettura. Una delegazione ha incontrato il prefetto Bruno

Rifiuti, Fusco annuncia: “Domani mio intervento al Senato per dire No a Viterbo pattumiera del Lazio” (FOTOGALLERY)

138

La Lega di Viterbo prende posizione contro l’inondazione dei rifiuti che dal primo aprile la Regione scarica nella nostra discarica.

Ad accrescere frustrazione e rabbia sulla vicenda anche la beffa di una nuova ordinanza di Zingaretti, emessa con metodo ‘contiano’ in tarda serata, per prorogare l’arrivo della ‘monnezza’ fino al 30 giugno.

Una presa in giro ben orchestrata dopo che in mattinata l’assessore regionale Valeriani aveva comunicato al sindaco Arena che i camion sarebbero arrivati ancora per una settimana.

Immediata la reazione della Lega viterbese, che già alla luce della proroga fino al 26 aprile aveva proposto di chiedere il commissariamento della Regione, e – dopo la nuova ordinanza – stamani ha dato vita a una manifestazione di protesta prima davanti alla discarica di Monterazzano poi di fronte alla Prefettura.

Il senatore Umberto Fusco, prima dell’incontro con il prefetto Giovanni Bruno, ha commentato il nuovo ‘regalo’ del governatore del Lazio.

“Ieri in tarda serata abbiamo saputo di questo nuovo ‘pacco’ che il presidente Zingaretti ci invia” dichiara.

“Stamattina abbiamo attuato la nostra protesta, civile educata e rispettosa anche degli imprenditori e di chi lavora” afferma riferendosi alla manifestazione tenuta davanti alla discarica.

Infatti il senatore si è confrontato anche con i vertici di Ecologia Viterbo, che “hanno espresso la loro disponibilità ad accogliere i rifiuti da fuori ma al contempo anche la contrarietà per la situazione che si è venuta a creare”.

Una decisione, quella adottata dalla Regione, che Fusco definisce “assurda. Tutto lasciava ben sperare che almeno il 26 aprile sarebbe stato effettuato l’ultimo viaggio delle tonnellate di rifiuti. Invece oggi stiamo ancora parlando di Viterbo pattumiera del Lazio. E’ inaccettabile”.

Il senatore promette battaglia e annuncia: “Domani farò un intervento al Senato su questa vicenda per rappresentare il No di Viterbo a essere pattumiera di tutta la regione”.

E sottolineando “noi l’emergenza l’abbiamo considerata e, per solidarietà e per un periodo, accettato la situazione ma ora non è più sostenibile” il senatore Fusco esorta il sindaco Arena a “prendere una posizione dura nei confronti della Regione”.

All’incontro con il Prefetto ha partecipato una delegazione composta, oltre che dal parlamentare, dal coordinatore provinciale Stefano Evangelista e dal capogruppo in Comune Andrea Micci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui