Sei multe da seicento euro agli esercizi cittadini per cattivo conferimento, l'azienda: "Una battaglia di principio contro l’inciviltà"

Rifiuti in strada, multe ai ristoratori di Civitavecchia. La municipalizzata: “Caccia aperta ai furbetti”

98

Dalla propria pagina Facebook, Civitavecchia Servizi Pubblici, l’azienda municipalizzata dichiara la sua “battaglia” ai “furbetti dei rifiuti”, nel particolare dei ristoratori, che non avrebbero rispettato le leggi vigenti sul conferimento della spazzatura.

“Caccia sempre aperta ai furbetti dei rifiuti. E per chi non rispetta le regole, infischiandosene di ambiente e senso civico, le multe sono pesanti. Basti pensare che nelle ultime due settimane sono state comminate 6 multe da 600 euro a ristoratori cittadini per il cattivo conferimento dei rifiuti. Gli ispettori ambientali di CSP Srl tenevano sotto controllo già da qualche tempo determinate aree di cassonetti dove ripetutamente venivano abbandonati grossi sacchi neri fuori dagli appositi contenitori. La tipologia dei rifiuti e altri elementi oggettivi ritrovati nei sacchi abbandonati hanno permesso agli ispettori di risalire agli autori dell’abbandono che sono stati poi sanzionati con 600 euro di multa. Altrettante multe da 350,00 euro sono state inoltre comminate ad altrettanti esercizi commerciali del centro e della periferia per aver conferito in maniera errata. Intanto, proseguono le operazioni di pulizia delle strade cittadine messe a punto dalla squadra “Pronto Intervento” di CSP. Anche in queste ultime settimane, infatti, sono stati ritrovati sacchetti della spazzatura e rifiuti sparsi abbandonati nei vicoli, fuori dai contenitori degli abiti usati, accanto alle campane del vetro, nelle aree di sosta. Nello specifico, gli interventi effettuati in questi ultimi giorni hanno riguardato: Via Amba Aradam, Via Don Milani, Via Apollodoro, Corso Centocelle, Via Gobetti, Viale della Vittoria, Via Santa Fermina, Via Terme di Traiano, Via Annovazzi e Via Leopoli. Il contrasto dell’abbandono dei rifiuti è divenuto per CSP una battaglia di principio contro un’inciviltà che Civitavecchia non merita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui