Rifiuti pericolosi abbandonati, nei guai un carrozziere di Canino

260
rifiuti

Un carrozziere di Canino è finito nei guai dopo aver abbandonato dei rifiuti classificati come pericolosi dai Carabinieri in un terreno agricolo della zona.

A far scattare l’allarme è stato l’agricoltore proprietario dell’appezzamento, che aveva rinvenuto parti di auto, plastica e altri rifiuti nel suo possedimento. Gli “scarti”, oltre a creare un danno ambientale, poiché l’acqua piovana e di irrigazione filtrava tra questi prima di raggiungere la terra, hanno obbligato il titolare del terreno a pagare in prima persona una penale per gestione incontrollata di rifiuti.

Successivamente, l’agricoltore ha dovuto sobbarcarsi anche i costi di bonifica.

Al termine delle indagini, tuttavia, i carabinieri hanno individuato come colpevole del misfatto un carrozziere di Canino che anziché pagare come previsto lo smaltimento dei rifiuti pericolosi tramite conferimento a ditte specializzate, accumulava e poi gettava i rifiuti nella zona agricola. Il carrozziere , individuato come responsabile, è stato quindi denunciato dai carabinieri della stazione per gestione di rifiuti non autorizzata, invasione e deturpamento di terreno altrui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui