Rifiuti romani a Viterbo, Fratelli d’Italia: “Fallimento colossale targato PD e M5S”

304

Abbiamo atteso con pochissime speranze la giornata di oggi, puntualmente la terza ordinanza urgente è arrivata. Anche dopo l’incontro organizzato con il Prefetto di Roma, e con la successiva riunione in cui Ministero, Regione Lazio e Comune di Roma avrebbero fatto il punto della situazione la strada sembrava segnata e così è stato. Roma non è mal amministrata, non è semplicemente amministrata così tutto diventa emergenza. Questa dei rifiuti è una delle emergenze più vergognose della capitale. Al non governo della Raggi, si somma l’incapacità di Zingaretti, dopo nove anni di governo della Regione Lazio non c’è un piano che renda la regione autosufficiente. Così Roma, che produce il 65% dei rifiuti del Lazio, insieme alle altre provincie, grava tutta sulla discarica di Viterbo. Un fallimento colossale e vergognoso tutto targato PD e M5S che mette in ginocchio la Capitale d’Italia e tutte le province della regione, con Viterbo a fare da pattumiera. Si ipotizzano commissari, nuovi siti più o meno improvvisati e realistici, in realtà Zingaretti e Raggi dovrebbero togliere il disturbo dopo questo ennesimo scempio.

 

Massimo Giampieri Coord.Prov. FDI VT

 

Mauro Rotelli Deputato FDI

 

Luigi Maria Buzzi Capogruppo FDI Comune di Viterbo

 

Gianluca Grancini Capigruppo FDI Provincia di Viterbo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui