“Rilancio di turismo e industria ceramica, tutela del territorio” le priorità di Luca Giampieri

Il deputato Mauro Rotelli a Civita Castellana ha ufficializzato il candidato sindaco di Fratelli d'Italia

229

Giampieri, una famiglia prestata alla politica.

Forte di una passione tramandata dal nonno e dal padre Massimo, il candidato sindaco di Fratelli d’Italia Luca Giampieri “è il nome migliore che abbiamo in lizza” come sottolineato dal deputato Mauro Rotelli nella conferenza stampa di presentazione.
Il candidato – terza generazione di Giampieri – dopo il nonno Enrico e il padre Massimo – ad essere eletto al consiglio comunale, vanta un’esperienza amministrativa maturata in sei anni come consigliere.
Sintetizzando il percorso che ha preceduto l’investitura ufficiale di Giampieri, Rotelli ha dichiarato: “Il centrodestra, che si presenta unito nelle varie competizioni elettorali sia nazionali che regionali, nel caso di Civita non è riuscito a trovare una quadra quindi Fratelli d’Italia, portando avanti un progetto sia politico che civico, ha individuato in Luca Giampieri il candidato più valido a rappresentare questa sintesi”.
L’aspirante al soglio comunale spiega la sua visione programmatica: “Intendiamo Civita Castellana come un laboratorio di idee per il progresso, le nuove tecnologie per la sicurezza, lo sviluppo e la visione globale, insieme ad una connessione con infrastrutture materiali (strade, ferro, banda larga) soprattutto per il rilancio del turismo, commercio e dell’industria ceramica con il suo indotto. Tutto ciò – evidenzia Luca Giampieri – deve andare a braccetto con la tradizione e le radici di una terra antica, quella Falisca appunto, quindi la conservazione del patrimonio ambientale e naturalistico, l’armonizzazione della monocoltura e il controllo dei livelli dei fitofarmaci”.
“Con questo progetto ci presentiamo all’ennesimo appuntamento elettorale, forti del consenso e del supporto che la città ci sta manifestando. Abbiamo un progetto ambizioso e tra le nostre fila – evidenzia – sono presenti tutte le professionalità della società civile che hanno contribuito alla stesura del programma, ognuno secondo le proprie competenze”.
Per il coordinatore provinciale e padre di Luca, Massimo Giampieri: “Civita ha bisogno di punti di riferimento fermi e di stabilità e la folta presenza di pubblico è il segnale tangibile che Fratelli d’Italia, con la candidatura di Luca, rappresenta la risposta alle priorità dei cittadini”.
Alla conferenza, introdotta dal coordinatore comunale Gianluca Gasperini, erano presenti molti rappresentanti istituzionali del partito tra cui il consigliere provinciale Gianluca Grancini, l’assessore comunale di Viterbo Laura Allegrini e il capogruppo Luigi Buzzi.
Tra il pubblico notata la presenza di Carlo Angeletti, assessore uscente della Lega che sembra in fase di riavvicinamento a FdI.
Tra i candidati in lista il consigliere comunale uscente Simonetta Coletta e il portavoce comunale Gianluca Gasperini.
Il 20 agosto si presentano le liste e, a sostenere quella di Fratelli d’Italia, ci sarà anche la civica “Salviamo Civita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui