Rimorchiatori, arriva “Sansone”

Verrà inaugurato questa mattina alle 12 con una cerimonia al Molo San Teofanio, “Sansone” la nuova unità della flotta dei Rimorchatori Laziali.

479

Verrà inaugurato questa mattina alle 12 con una cerimonia al Molo San Teofanio, “Sansone” la nuova unità della flotta dei Rimorchatori Laziali. Dopo il gemello “Laziale” entrato in servizio lo scorso mese di giugno, arriva il muovo mezzo sempre commissionato al cantiere turco Sanmar Shipyard di Tuzla (Istanbul), leader nella costruzione per Rimorchiatori a livello mondiale.

“Le dimensioni compatte, – spiegano dalla società – in grado di disimpegnarsi agevolmente anche in specchi acquei ristretti, unitamente all’importanza che riveste la formazione del personale nelle politiche aziendali, testimoniano la costante attenzione della Rimorchiatori Laziali spa alla qualità del servizio erogato in termini di efficienza e rapidità di intervento, come verificato recentemente in situazioni di emergenza, causate da condizioni meteorologiche avverse, che hanno visto coinvolte alcune navi ormeggiate nello scalo”.
Le caratteristiche tecniche del “Sansone” sono tra le altre: lunghezza di 28 metri per poter operare in spazi ristretti tipici dell’ambiente portuale; velocità di 14,5 nodi sia in avanti che all’indietro per garantire maggiore prontezza di intervento anche nelle condizioni di emergenza. Il “Sansone” inoltre è dotato di impianto Fire-Fighting con due spingarde per eventuali interventi su navi incendiate con una portata per singola cannone di 1.200 metri cubi all’ora e lunghezza di getto fino a 120 metri. Il mezzo è predisposto per il montaggio di eventuali convertitori catalitici per un ulteriore abbattimento delle sostanze nocive presenti nei fumi di scarico ed equipaggiato con sistemazioni fisse e dotazioni mobili per la rimozione di prodotti oleosi dalla superficie del mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui