Riparte dal 3 giugno il trenino turistico “Viterbo Explorer”

126
Riparte dal 3 giugno il trenino “Viterbo Explorer”. Una ripartenza che mai come stavolta vuole essere un segnale importante, anche in prospettiva, per la nuova stagione turistica, considerando che il tradizionale servizio garantito dal Gruppo Giocamondo, attivato per volontà dell’amministrazione comunale, è molto apprezzato dai visitatori di Viterbo proprio perché garantisce la possibilità di ammirare in maniera insolita e coinvolgente le principali bellezze storico-artistiche della città.
“Dal prossimo giovedì torneremo a vedere il trenino turistico attraversare la nostra città,  con famiglie a bordo – ha sottolineato il sindaco Giovanni Maria Arena -. Un bel segnale di ripartenza e di ripresa turistica, economica, sociale. Un servizio utile che torna con l’estate e che consentirà di vivere pienamente la nostra città, dal prossimo mese anche in versione notturna”.
“Il capolinea e la biglietteria saranno in piazza Martiri d’Ungheria, nei pressi dell’ufficio turistico – ha spiegato l’assessore al turismo Marco De Carolis -. Sono certo che il trenino  sarà utilizzato e apprezzato da tanti turisti, ma anche da molti viterbesi che vorranno concedersi un momento di tranquillità, immersi nella bellezza e nella storia della nostra città”.
“Viterbo Explorer – sottolinea il presidente del Gruppo Giocamondo, Stefano De Angelis – rappresenta uno dei primi punti di contatto che i turisti hanno con la città e, allo stesso tempo, costituisce un punto informativo strategico. L’obiettivo principale resta quello di contribuire a dare un ulteriore valore aggiunto a Viterbo dal punto di vista turistico”.
“Il nostro trenino – spiega Andrea Tarli, responsabile dei trenini turistici City Explorer del Gruppo Giocamondo, affiancato da Sara Calvaresi – è il modo ideale per tutti, dai più grandi ai più piccoli, per visitare e scoprire da un diverso punto di vista questa città stupenda”.
IL PERCORSO
Confermatissime le tappe del percorso che porterà “Viterbo Explorer” ad attraversare la città, valorizzandone tutti i principali punti di attrazione: partenza da Piazza Martiri d’Ungheria verso Piazza del Plebiscito, Palazzo dei Priori, Palazzo del Podestà, Piazza del Gesù, Torre del Borgognone, Chiesa del Gesù, Piazza della Morte, Viterbo sotterranea, Palazzo Farnese, Piazza San Lorenzo, Palazzo dei Papi, Cattedrale di San Lorenzo, Casa di Valentino della Pagnotta, Piazza San Carluccio, Chiesa del Gonfalone, Piazza San Pellegrino, Palazzo degli Alessandri, Chiesa di San Pellegrino, Palazzo Gatti, Chiesa della Visitazione, Porta San Pietro, Porta Faul, Valle Faul, Tempietto di Santa Maria della peste, Chiesa di San Giovanni Battista degli Almadiani, Piazza della Rocca, Porta Fiorentina, Teatro comunale dell’Unione, Basilica di Santa Rosa, Casa di Santa Rosa, Chiesta di Santa Maria del Suffragio, Piazza delle Erbe e Piazza Fontana Grande.
LE CORSE
Il trenino nel mese di giugno effettuerà corse ogni 40 minuti circa, tutti i giorni, dalle 10 alle 19. Da metà luglio l’orario sarà dalle 10 fino alle ore 23 (con le corse serali). Il trenino “Viterbo Explorer” è dotato di un sistema di audioguida con un innovativo sistema di traduzione in 8 lingue e con un ricco commentario.
I PROTOCOLLI COVID
Massima attenzione verrà riservata all’aspetto della sicurezza sanitaria e del rispetto dei protocolli Covid: durante le corse i passeggeri dovranno indossare la mascherina e mantenere le distanze alla fermata durante l’attesa. Inoltre, sono previsti divisori di protezione tra le file dei passeggeri, gel disinfettante a disposizione, la sanificazione periodica del trenino, la riduzione dei posti disponibili per rispettare il distanziamento con assegnazione di posti numerati e la presenza di personale qualificato con dispositivi di sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui