Riqualificata la chiesa delle Fortezze

104

Al monumento da anni abbandonato è stata ridata finalmente un po’ di dignità. Lo stato di degrado in cui versava la chiesa è stato oggetto di numerosi interrogazioni in Consiglio da parte del consigliere comunale leghista Valter Rinaldo Merli.

“Ieri – fa sapere il consigliere della Lega, Valter Merli – in un mio giro di perlustrazione della città sono passato nella zona in questione,

oggetto di alcuni miei interventi in Consiglio Comunale, con interrogazioni e quant’altro agli Assessori al ramo Allegrini e De Carolis P(lavori pubblici e Cultura)”.

“Mi sono soffermato – prosegue Merli – ed ho subito notato un qualcosa di positivo, cioè la pulizia completa dell’ area, da parecchi anni deturpata anche da scritte sgradevoli sulla navata centrale, ed abbandonata anni luce a se stessa. Mi sono subito chiesto chi fosse l’autore di tale nobile gesto, non certo il Comune di Viterbo, altrimenti sarei stato avvertito dagli Assessori competenti”.

“Chi fa da sé fa per tre, anzi fa per la collettività, è quello che avranno pensato quei cittadini che, stufi di segnalare lo stato in cui versava la chiesa delle Fortezze al Comune di Viterbo, hanno deciso di intervenire. Quindi si pensa a cittadini comuni che armati di scope, rastrelli ed altri attrezzi hanno ridato dignità ad un monumento che la dignità l’aveva persa per colpa delle incurie decennali da parte delle Amministrazioni che si sono succedute”.

“Mi sono fermato – riferisce il consigliere leghista – un po’ sull’area ed alcuni passanti raccontano che in tarda sera e di mattina presto hanno notato cittadini che pulivano. Piuttosto che domandarmi chi fossero sono rimasto sbalordito ed entusiasta del risultato ottenuto. Segni che anche la cittadinanza è sofferente sullo stato di pulizia della nostra città e dei suoi monumenti. Ritornando alla chiesa sono rimasto un pochino a riflettere, ma mi è bastato per vedere quanti ora si soffermano ad ammirarla, come non l’avevamo mai vista, facendo foto e selfie”.

“Voglio ringraziare – conclude Merli – personalmente a nome dell’Amministrazione Comunale tutti quei volontari che hanno dato il loro contributo per riportare quel monumento al suo antico splendore”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui