Un bel bacino di preferenze che ora potrebbe non essere più nella disponibilità dei partiti

Riuscirà la politica ad accaparrarsi i voti dei commercianti, vista la candidatura di Scuderi?

163

Quella per il rinnovo dell’amministrazione comunale di Viterbo si prospettava come una campagna elettorale che sarebbe entrata nel vivo soltanto dopo le elezioni del presidente della Repubblica.

Con i partiti, a livello locale, in attesa delle mosse e delle intese dei vertici nazionali prima di scoprire le carte sul tavolo.

Se la politica si prende il suo tempo, commercianti e imprenditori invece sono abituati ad agire senza tante chiacchiere.

Così a sorpresa Giovanni Scuderi, nome noto a Viterbo nel mondo dell’abbigliamento, si è gettato nella mischia ufficializzando la sua candidatura con slogan – “Se credi nel futuro della tua città. Giovanni Scuderi. Credi nel futuro” – e ‘vele’ che da martedì ogni giorno percorrono senza sosta le strade della città.

Di fatto, a parte quella certa di Chiara Frontini e l’intenzione più volte espressa dall’ex sindaco Arena, quella di Giovanni Scuderi è la prima candidatura ufficiale per Palazzo dei Priori.

La sua dovrebbe essere una lista civica composta da imprenditori, esercenti, artigiani. Insomma gente del fare più che del parlare.

Il mondo del commercio, spesso polemico nei confronti del Palazzo, rappresenta sicuramente un interessante bacino di voti.

Intanto la mossa a sorpresa di Scuderi movimenta la tiepidissima, per ora, campagna elettorale.

Anche se non mancano stilettate, tramite social, soprattutto tra gli ex alleati del centrodestra.

Una sorta di quiete temporanea che non durerà a lungo.

Il 24 gennaio è dietro l’angolo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui