Roccalvecce: giovane dominicano pestato dal vicino di casa

428

Drammatico il racconto di Wilson Rafael Acosta Paulino, un dominicano di 29 anni residente a Roccalvecce, che sarebbe stato picchiato a sangue dal suo vicino di casa.

“Mi ha riempito di pugni e di bastonate in testa. Ero semi-svenuto e lui ha continuato a colpirmi prendendomi anche a calci”, ha dichiarato la vittima ai carabinieri della stazione di Celleno.

L’ atto di violenza risale al 4 novembre scorso, ma la denuncia per le lesioni riportate è stata sporta dal ventinovenne solo il 9 febbraio.

Verso le 23 di sera Acosta Paulino, mentre era in casa con la moglie e i due figli, notò un’ inspiegabile interruzione della corrente. Per accertarsi del problema scese al piano terra della sua abitazione, dove incontrò per caso il vicino di casa.

Alle sue domande l’aggressore lo avrebbe afferrato con violenza al petto e minacciato verbalmente per poi afferrare un bastone di legno e cominciare a colpirlo in varie parti del corpo.

In soccorso del giovane originario di Santo Domingo intervennero la moglie e un altro vicino, che chiamarono il 118 e il 112.

Acosta Paulino, trasportato al pronto soccorso di Belcolle, venne giudicato guaribile in due settimane.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui