All'agriturismo di Grotte Santo Stefano nell'edizione 2021 della guida gastronomica sono stati assegnati I Tre Gamberi

“Roma e il meglio del Lazio”: Gambero Rosso premia anche “Il Casaletto” di Grotte Santo Stefano

183
ristorante

Nonostante le enormi difficoltà che il settore della ristorazione ha dovuto e sta ancora affrontando a causa della pandemia, secondo quanto riportato da Ansa, arriva l’edizione 2021 della guida “Roma e il meglio del Lazio” del Gambero Rosso: stavolta senza espressione di voto per i locali, ma con forchette, gamberi, cocotte, bottiglie e mappamondi, a seconda del grado di eccellenza di questi ultimi.

All’interno della guida – che contiene oltre 1200 indirizzi per mangiare e fare acquisti, 6 Tre Forchette (il massimo riconoscimento) e 7 premi speciali – spunta anche “Il Casaletto” di Grotte Santo Stefano, a pochi chilometri da Viterbo, premiato con i Tre Gamberi, nel campo delle osterie, insieme a “Armando al Pantheon” (Roma), “Da Cesare” (Roma), “Sora Maria e Arcangelo” (Olevano Romano- Roma).

Le Tre Forchette sono state invece assegnate al “Glass Hostaria” (Roma), “Imàgo” dell’Hotel Hassler (Roma), “Il Pagliaccio” (Roma), “La Pergola” dell’Hotel Rome Cavalieri (Roma), “Pascucci al Porticciolo” (Fiumicino-Roma) e “La Trota” (Rivodutri-Rieti).

Le Tre Bottiglie sono andate ai i winebar “Barnaba” (Roma), “Roscioli” (Roma), “Trimani Il Wine Bar” (Roma), “Del Gatto” (Anzio-Roma), mentre i Tre Boccali per le birrerie sono stati assegnati a “Open Baladin” (Roma) e “L’Osteria di Birra del Borgo” (Roma). Le Tre Cocotte (bistrot) a “Spazio Niko Romito Bar e Cucina” (Roma).

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui