Roma Nord: niente rimborsi ma abbonamenti prorogati

476

Roma Nord: niente rimborsi per gli abbonamenti non fruiti durante il lockdown ma solo prolungamenti degli abbonamenti.

L’Atac, che gestisce la Roma-Civita Castellana-Viterbo, in attesa di comunicare la decisione in maniera ufficiale, sta vagliando quest’ipotesi in virtù dei gravi ammanchi economici subiti nel periodo della pandemia.

Prima di adottare la misura in via definitiva, l’Azienda starebbe aspettando il termine dei lavori in seno a tutte le Regioni finalizzato ad ottenere modalità di rimborso univoche.

L’articolo 215 del decreto Rilancio ha previsto, infatti, un fondo da 55 milioni di euro da ripartire sull’intero territorio nazionale per far fronte ai mancati introiti.

Sempre nello stesso articolo si stabilisce però espressamente il diritto degli utenti ai rimborsi per gli abbonamenti ai trasporti pubblici non utilizzati nel periodo del lockdown.

L’ipotesi più probabile è che non ci sarà un risarcimento in termini economici ma le singole municipalizzate potranno allungare gli abbonamenti in essere oppure, in alternativa, erogare dei voucher da spendere per l’acquisto di abbonamenti successivi.

Il periodo di ristoro andrà dal 4 marzo al 5 maggio, rispettivamente l’inizio del lockdown e l’avvio delle prime riaperture.

 

Sempre dal fronte regionale dovrebbero arrivare poi le modalità per chiedere l’allungamento o il bonus: a quanto pare, basterà compilare un modulo di autocertificazione, allegando la ricevuta

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui