Ronciglione, al via la nuova edizione del Big Band Festival

Dal 13 al 20 luglio, si terrà a Ronciglione, la nuova edizione del "Big Band Festival". La direzione artistica sarà affidata al Tuscia in Jazz in collaborazione con l’Istituzione Musica di Ronciglione.

537

Ronciglione, 04 luglio 2019: dopo il successo di pubblico ottenuto con il Big Band Festival 2018, il Tuscia in Jazz ha deciso in accordo con l’amministrazione comunale di Istituzionalizzare l’evento, regalando di fatto alla città la manifestazione che dal 2019 si terrà in maniera fissa a Ronciglione. La direzione artistica sarà affidata al Tuscia in Jazz in collaborazione con l’Istituzione Musica di Ronciglione.

Le date dell’edizione 2019 andranno dal 13 al 20 luglio e la location sarà sempre l’arena eventi del Parco Pubblico in Viale della Stazione. Il Big Band Festival, unico nel suo genere in Europa, nell’edizione 2019 ospiterà: il 13 luglio la Philadelphia Jazz Orchestra (USA), il 14 luglio University of Missouri – Saint Louis Big Band (USA), il 15 luglio la Melngaiskoloas Big Band (LETTONIA), il 16 luglio Simone Gamberi Orchestra (ITA), il 17 luglio Seven Definitions Band (ITA), il 18 luglio la The Cotton Club Orchestra (ITA), il 19 luglio il California Jazz Conservatory (USA) e il 20 luglio triplo spettacolo con BTS (CANADA) e Move With Grace (CANADA) con le loro ballerine e il concerto della Banda di Grotte. Il festival, che ospiterà oltre 200 musicisti, renderà omaggio alle tradizioni orchestrali dei paesi ospiti. Ogni sera dalle 21.00 sarà possibile assistere gratuitamente ai concerti in programma, con la possibilità di cenare con la pizza e l’apericena del Numero Nove Bar Restaurant direttamente sul posto. Oltre ai concerti, ogni giorno a partire dalle ore 18, si terranno laboratori sull’ambiente per i bambini, visite guidate e dibattiti, sempre ad ingresso libero.

“Quando l’assessore Chiodi mi ha chiesto di rendere istituzionale l’evento ho subito accettato.” – dichiara Italo Leali direttore artistico del Tuscia in Jazz. “ Rendere pubblico un evento che per anni è stato privato lo rende più forte e l’amministrazione ci ha dato subito le garanzie che ci hanno portato a sposare questa idea. Con l’aiuto dell’Istituzione Musica di Ronciglione e del Maestro Fernando De Santis che mi affianca nella direzione artistica siamo riusciti a creare un grande programma degno delle grandi città. Il nostro è un festival internazionale a tutti gli effetti e per questo vorrei anche ringraziare le due tour operator che ci hanno aiutato, Stephana della Torre e Anna Bernabei di Stop in Italy.”

“Istituzionalizzare un evento come il Big Band Festival significa innanzitutto arricchire la comunità, sfruttandone a pieno tutte le potenzialità. Una manifestazione d’eccellenza – afferma l’assessore alle Politiche Culturali, Massimo Chiodi – che torna di merito nella sua città natale e si fa più forte, grazie al lavoro di squadra tra amministrazione comunale, istituzione musica e staff di Tuscia in Jazz. I grandi professionisti coinvolti nel Festival provengono da un panorama musicale internazionale fortemente eterogeneo e Ronciglione sarà il crogiolo di lingue, culture e popoli diversi, uniti attraverso il linguaggio universale della musica. Un appuntamento destinato sicuramente a crescere negli anni, con alle spalle una forte tradizione musicale”.

“L’amministrazione comunale – afferma il sindaco, Mario Mengoni – non ha avuto dubbi sull’importanza di appoggiare fin da subito l’evento, certi della qualità musicale ed artistica messa in campo. Invitiamo pertanto tutti i cittadini a partecipare ai concerti in programma, per godere di piacevoli serate in musica e del fresco del nostro parco pubblico”.

Appuntamento dunque, dal 13 al 20 luglio 2019, nel Giardino Storico di Ronciglione con le grandi orchestre internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui