Rubano uno scooter, presi perché senza casco

Ricettazione. E’ il reato di cui dovranno rispondere due romeni, uno di 30 e l’altro di 25 anni, protagonisti del furto di uno scooter. I due sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri di Santa Marinella.

299
Viale civitavecchia

Ricettazione. E’ il reato di cui dovranno rispondere due romeni, uno di 30 e l’altro di 25 anni, protagonisti del furto di uno scooter. I due sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri di Santa Marinella, dato che uno dei due viaggiava sul motorino privo di casco. I militari dell’Arma hanno quindi invertito la marcia con l’intento di andare a fermare il mezzo a due ruote. Ma quando i due romeni si sono accorti che i carabinieri stavano andando proprio verso di loro, hanno iniziato ad infilarsi per stradine secondarie nell’intento di seminare la gazzella. Invece i militari si sono portati sempre più vicini, fino a quando i due hanno deciso di fermarsi in un bar della zona. Una volta scesi, il primo si è allontanato a piedi mentre l’altro ha lanciato le chiavi ad un avventore del bar, suo amico, seduto all’esterno, e si è infilato dentro il bagno del locale. I carabinieri, che hanno visto tutta la scena, hanno costretto il soggetto ad uscire dal bagno. Alle domande sul ciclomotore, il romeno ha detto di essere il proprietario dello scooter, ma alla richiesta dei militari di consegnargli i documenti, questi non ha ovviamente potuto darglieli. A quel punto è stato portato al comando dei carabinieri di Santa Marinella per approfondire i controlli. Così come l’altro suo amico che era con lui sullo scooter, rintracciato quasi subito da altri carabinieri. Dagli accertamenti è risultato che lo scooter era stato rubato circa un’ora prima dal parcheggio della stazione ferroviaria di Civitavecchia. I due romeni sono quindi stati denunciati per ricettazione, mentre lo scooter è stato restituito al legittimo proprietario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui