Rubati i computer dell’ UGL! Grasso e Tedesco: “Provocazione politica”

Rubati i computer dalla sede dell'Ugl di Civitavecchia, nel palazzo de “I Mulini”, in pieno centro.

458

Rubati i computer dalla sede dell’Ugl di Civitavecchia, nel palazzo de “I Mulini”, in pieno centro. Ignoti hanno forzato la porta d’ingresso, prelevando parecchi pc. Sul posto i Carabinieri, anche se successivamente la denuncia è stata presentata al commissariato di Polizia.

Un furto che desta sospetti in alcuni esponenti del centrodestra, ovvero che dietro questo “colpo” possa esserci una matrice politica. “A nome mio personale, del gruppo della Svolta e della Lista Grasso-La Svolta – dice infatti Massimiliano Grasso, capogruppo de La Svolta – esprimo solidarietà a Fabiana Attig, segretaria confederale dell’Ugl, e all’organizzazione sindacale, per l’intrusione ed il furto subiti la notte scorsa. – Auspico fortemente che dietro questo episodio di micro-criminalità non si nascondano altre ragioni di alcun tipo, essendo il fatto accaduto proprio in coincidenza con l’annuncio sulla stampa della candidatura di Fabiana Attig al Consiglio Comunale nella Lista Grasso-La Svolta”.

“È stato colpito un sindacato, e considero questo particolarmente grave – ha commentato invece il candidato sindaco del centrodestra Ernesto Tedesco – non voglio neanche lontanamente pensare che tale episodio possa avere una connessione con la decisione della segretaria dell’Ugl di candidarsi nelle liste a mio sostegno. Senza dubbio la città, in ogni sua parte, saprà trovare gli anticorpi necessari affinché la discussione sui temi caldi del territorio, il lavoro in particolare, non si trasformi in scontro ma resti nell’ambito di un confronto proficuo a cui tutti debbano e possano partecipare”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui