L'uomo è stato portato in questura

Rubato defibrillatore a piazza del Comune, il ladro identificato dalla polizia

62

Viterbo – Via San Lorenzo. Ore 22,30 circa del giorno 11 maggio. Un uomo, apparentemente ubriaco, cammina per la via con un defibrillatore in mano e poi si siede sulle scalette che conducono a piazza del Gesù.

Alcune persone sedute a cena, insospettite dal fatto che l’uomo avesse un defibrillatore in mano, vanno a controllare se c’è ancora quello posizionato a piazza del Comune.

Ebbene, il posto in cui era posizionato è vuoto: il defibrillatore non c’è più.
Evidentemente è quello che il giovane – notato dai passanti con la “scatola rossa” in mano – portava tranquillamente per via San Lorenzo.
Si avvisa la Polizia che, prontamente, interviene togliendo il defibrillatore all’uomo, che viene poi fatto salire su una delle volanti per accertamenti.

Il defibrillatore era stato posizionato a piazza del Comune nel 2019 e dedicato alla memoria del viterbese Paolo Menghi, scomparso prematuramente.
La donazione del prezioso strumento si era resa possibile grazie all’impegno de Gli Amici di Paolo che hanno contribuito alla raccolta fondi. Il Comune di Viterbo aveva poi provveduto all’acquisto degli accessori, tra cui la cassetta e la borsa di pronto soccorso. Gli aspetti tecnici riguardanti funzionamento e operatività del defibrillatore sono seguiti dall’associazione Adulto e Bambino Cardiopatico, guidata da Antonella Rocchetti.
Inoltre, anche presso la Prefettura di Viterbo, erano stati organizzati corsi per l’uso corretto del defibrillatore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui