Rubava corrente dalla rete elettrica, in manette autoricambi a Tuscania

508

“Rubava” elettricità dalla rete Enel, commerciante in manette a Tuscania. Da più di un anno l’uomo, proprietario di un negozio di autoricambi, sfruttava un collegamento abusivo con la rete elettrica per portare corrente elettrica nella sua attività.

Il danno stimato ai danni dell’azienda elettrica ammonta intorno ai 6000 euro. A gravare sulla condizione del commerciante anche la pericolosità dell’allaccio in seguito alle manipolazioni abusive sull’impianto.

I carabinieri di Tuscania, dopo le necessarie indagini, lo hanno controllato e trovato in flagranza di reato. Dichiarato in arresto è stato condotto presso le camere di sicurezza della compagnia di Tuscania.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui