S. Sisto story e pubblico confronto: crescono i consensi alla nostra iniziativa! Ma Free Time tace. Perché?

Al pubblico confronto da noi invocato - organizzato e garantito nel suo equilibrio da "La Mia Città News" - hanno detto si' in poche ore Luca Balletti (Antiche Terme Romane) e Domenico Massini (Associazione Le Masse). E sono tanti i lettori che ci scrivono - oggi cominciamo a riportarne i pareri - per incoraggiarci.   

581

Il direttore di lamiacittanews.it Giovanni MasottiL’ avevo promesso. Con solenne modestia. E mi guardo bene dal venir meno ad un impegno preso con la città! La nostra proposta, ingenua o no che sia –  lanciata venerdì sera con puro spirito di servizio – per sospingere un “processo di pace” (o almeno di “tregua”) tra le parti in aspro conflitto sul “pasticciaccio” infinito di S. Sisto – azioni legali, ordinanze, chiusura pozzo, manifestazioni, polemiche e recriminazioni – va avanti decisa e raccoglie sempre più consensi.

Al pubblico confronto da noi invocato – organizzato e garantito nel suo equilibrio da “La Mia Città News” – hanno detto si’ in poche ore Luca Balletti (Antiche Terme Romane) e Domenico Massini (Associazione Le Masse). E sono tanti i lettori che ci scrivono – oggi cominciamo a riportarne i pareri – per incoraggiarci.

Manca, ahimè, almeno per ora – e non è assenza da poco – la voce della Free Time e della famiglia Belli, nota e prestigiosa progenie di imprenditori viterbesi. NOI ASPETTIAMO ANCORA PRIMA DI TIRARE LE SOMME E DI ESPRIMERE GIUDIZI AFFRETTATI. Ma, certamente, questo assordante silenzio ci stupisce, ci addolora e – devo dirlo – offende la mia persona, oltre che ledere la curiosità e le attese della città. Mi auguro che un segno di reazione arrivi. Nessuno pretende che debba essere di consenso alla nostra iniziativa… (sarebbe un atteggiamento da “delirio di onnipotenza”, che non ci appartiene). MA SE È UN NO, ALLORA LO SI DICHIARI, LO SI SPIEGHI E LO SI MOTIVI! SIAMO PRONTI AD ACCETTARE EVENTUALI CRITICHE, BIASIMI E RISERVE, ASSOLUTAMENTE PRONTI! MA IL SILENZIO PROPRIO NON LO ACCETTIAMO, NÉ LO CAPIAMO. C’È UN VECCHIO ADAGIO POPOLARE MAI TRAMONTATO: “GLI ASSENTI HANNO SEMPRE TORTO!”.

I LETTORI CI SCRIVONO. “E’ buona la sua proposta: sedersi e discutere civilmente è in questo momento la soluzione più equilibrata. Io vorrei che al tavolo del confronto ci fossero anche le forze politiche e amministrative, sia comunali che regionali, che avrebbero dovuto essere ben più presenti in tutta questa vicenda. Il sito di S. Sisto, per come è gestito e per quanto costa alla comunità, è un servizio sociale utile per il benessere della gente! Chiuderlo è un oltraggio al buon senso e alla città di Viterbo, che non merita davvero questo trattamento. Pertanto mi auguro che il buon senso del padre di famiglia prevalga e che ritorni la saggezza”.  (Antonio Bartolomei)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui