Sabato 13 Giugno arriva “Black Lives Matter” a Viterbo

174

Sabato 13 Giugno è previsto un presidio di protesta a Viterbo contro l’abuso di potere della polizia americana, che ha portato alla tragica morte di George Floyd.

Il 25 Maggio il ragazzo afroamericano morì soffocato, immobilizzato sull’asfalto dal ginocchio di un poliziotto sul collo. Dopo 8 minuti di sofferenza, dopo svariati tentativi di far capire agli agenti di essere impossibilitato a respirare, è morto.

Da qui lo slogan ” I can’t breath”, frase che accompagna queste proteste che stanno popolando le piazze d’Italia, volte a manifestare contro l’abuso di potere ed il razzismo.

Un evento che ha spinto molti a reagire contro chi utilizza il proprio potere in modo improprio e verso chi coltiva odio per le diverse etnie presenti nel mondo.

“Non possiamo rimanere indifferenti quando la causa della morte di un essere umano è il colore della sua pelle o la sua posizione sociale, non possiamo rimanere indifferenti quando i carnefici sono coloro che ci dovrebbero proteggere.
Non dobbiamo pensare che in Italia gli episodi di discriminazione razziale e coercizione appartengano al passato, anche da noi purtroppo sono sempre più presenti e si nascondono subdolamente.” Questo un piccolo estratto del comunicato del movimento BML Viterbo.

L’appuntamento è quindi questo Sabato alle 16:30 a Piazza della Repubblica. I partecipanti sono invitati ad indossare indumenti neri, rispettare il distanziamento sociale e ad indossare le mascherine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui