Sabato pomeriggio al centro di Roma c’è aria di festa

196

Roma- Black Friday lungo più di un weekend con le misure anti-assembramento a Roma e una «rinnovata attenzione» per evitare eccessive concentrazioni di persone. Sabato 28 novembre, luminarie accese, aria quasi di festa, atmosfera prenatalizia apparentemente tranquilla e sconti nei negozi. Mancano molti turisti, ma la città sembra avere voglia di reagire, di vivere, di acquistare. Fino a verso le 18,30, molti negozi del centro, fra via Condotti, via Frattina e via del Corso, erano affollati.

Illuminate e decorate le vetrine di alcuni esercizi commerciali. File davanti a molti punti vendita di grandi firme. Bar all’aperto presi d’assalto. Polizia, Carabinieri e Polizia locale vigilano costantemente.

Nei giorni scorsi si è di nuovo riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Roma Matteo Piantedosi, a cui hanno partecipato il Comune, la Regione Lazio, i vertici della polizia locale e delle forze dell’ordine della provincia di Roma.

Sono state prese misure di contenimento e controllo degli assembramenti: la chiusura delle stazioni della metro A Spagna e Flaminio,  avvisi dagli altoparlanti delle auto delle forze dell’ordine e i varchi al Tridente e nella zona di via Cola di Rienzo. Molti varchi in zona ztl non attivi.

Durante la riunione, sono stati analizzati sia l’afflusso delle persone e sia i picchi delle presenze, esaminando i dati rilevati dai controlli. Sono circa 30mila le persone e 10mila gli esercizi commerciali sottoposti a verifica nell’ultimo weekend. Dal basso numero di sanzioni applicate è stato valutato che c’è un’alta attenzione da parte della cittadinanza alle misure di contenimento previste dalla legge.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui