SAN SEBASTIANO: FESTA DELLA POLIZIA LOCALE

236

San Sebastiano (Narbona, 256 – Roma, 20 gennaio 288) è stato un militare romano.
Capitano delle guardie imperiali, molto stimato dall’imperatore Diocleziano venne però punito dallo stesso imperatore quando scopre la sua fede cristiana. Legandolo a un palo, lo fa trafiggere dalle frecce degli arcieri perché non aveva voluto rinnegare la sua fede. Venerato come santo dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa Cristiana Ortodossa, è oggetto di un culto antico.


Tre anni fa ci fu a Viterbo, per celebrare San Sebastiano, la prima festa della Polizia locale anche per dare il benvenuto al comandante Mauro Vinciotti.
Controllo del traffico, ma anche sopralluoghi per abusi edilizi, controlli nell’ambito del commercio e della sicurezza, rilievi in caso di incidenti, tutela del decoro cittadino, supporto alle operazioni di polizia giudiziaria. Queste sono solo alcune delle molteplici attività svolte dai vigili della Polizia locale.

Proprio con l’intento di far conoscere alla cittadinanza l’ampia gamma dei servizi che vede impegnati gli operatori della polizia locale di Viterbo, per la prima volta, 3 anni fa, in occasione di San Sebastiano, è stata organizzata la celebrazione della festa.

Una giornata per testimoniare la vicinanza dell’amministrazione di allora e dei cittadini ai nostri Vigili. Un ricordo pre-pandemia da condividere e un omaggio alla Polizia Locale da ripetere appena migliorerà l’emergenza sanitaria legata al Covid19.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui