Santa Rosa, le novità e le anticipazioni sul 3 settembre: “Indossiamo tutti insieme i colori di Viterbo!”

L'architetto Raffaele Ascenzi, il costruttore della Macchina Vincenzo Fiorillo, il presidente del Sodalizio dei Facchini Massimo Mecarini e il capo dei Facchini Sandro Rossi hanno parlato delle novità per l'edizione 2019 del Trasporto di "Gloria"

881

Manca davvero pochissimo al Trasporto della Macchina di Santa Rosa, atteso dall’intera comunità viterbese e dai turisti che, come ogni anno, accorreranno numerosi per assistere all’evento di fama internazionale.

Stamattina a Palazzo dei Priori si è svolta la conferenza stampa per presentare l’edizione di quest’anno. In sala l’architetto Raffaele Ascenzi, il costruttore di “Gloria” Vincenzo Fiorillo, il capo dei Facchini Sandro Rossi, il presidente del Sodalizio dei Facchini Massimo Mecarini, il questore di Viterbo Massimo Macera, il presidente della Provincia Pietro Nocchi, don Luigi Fabbri della diocesi di Viterbo e suor Francesca, custode del Monastero di Santa Rosa e il vice presidente Cencioni di Avis Viterbo. Hanno preso parte alla conferenza stampa anche i rappresentanti dei Comitati delle Mini macchine di Santa Barbara, del Pilastro e del Centro Storico e Rodolfo Valentino, cuore e anima di “Lux Rosae”.

ascenzi - fiorillo - macera
Da sx: l’architetto Ascenzi, il costruttore Fiorillo e il questore Macera

Il Presidente del Sodalizio dei Facchini Massimo Mecarini ha spiegato che le “girate” di piazza del Comune saranno quest’anno dedicate a alcuni facchini recentemente scomparsi. Quella di piazza del Teatro sarà invece effettuata in memoria di Franco Zeffirelli. “Quest’anno sarà un trasporto tradizionale, senza la parte di via Marconi – ha spiegato Mecarini – per rendere onore alla città di Rosa e ai suoi concittadini, che hanno reagito con orgoglio ai fatti tragici che ci hanno rattristato nei mesi scorsi”.

Sandro Rossi, capo dei Facchini, ha parlato del percorso di “Gloria” e delle novità nel gruppo dei Facchini, che ha accolto 22 nuovi membri. “Anche quest’anno ci sarà la sosta tecnica a Sant’Egidio, di uno o due minuti – ha spiegato Rossi – per ricaricare le pile e affrontare la girata di piazza del Teatro”.

macera - arena - nocchi
Il sindaco Arena tra il questore Macera e il presidente della provincia Nocchi

L’architetto Raffaele Ascenzi ha parlato delle modifiche che riguardano “Gloria”. “In teoria il quinto trasporto dovrebbe essere l’ultimo, ma forse ci sarà una proroga per l’anno prossimo – ha detto Ascenzi – Potrebbe essere un’occasione per renderla ancora più bella”. Riguardo alle innovazioni tecniche del Trasporto 2019, è stata posta un’aureola di 90 cm di diametro in cima alla Macchina e 12 faretti in più rispetto allo scorso anno per illuminare gli angeli sul fronte e renderli più visibili.

Il costruttore di “Gloria” Vincenzo Fiorillo ha svelato un piccolo segreto che custodiva fin dal primo “battesimo” della Macchina. “C’è una foto cartacea in cima che ricorda tutti coloro che hanno lavorato per la sua realizzazione e i loro familiari, ma non era mai stata notata da nessuno”, ha rivelato Fiorillo.

Sulle nuove sedute, che hanno ricevuto diverse critiche nei giorni scorsi, si è espresso il sindaco di Viterbo Giovanni Arena. “Le poltroncine a mio avviso sono sicuramente più accoglienti e eleganti delle tribune – ha detto il sindaco – e anche la forma vuole la sua parte”.

Altra novità importante riguarda la diretta streaming del Trasporto, che per la prima volta potrà essere seguito sulla pagina facebook del Comune di Viterbo.

rossi mecarini
Sandro Rossi, a sx e Massimo Mecarini, a dx

I prossimi appuntamenti, oltre alle tre cene dei facchini di stasera, domani e dopodomani, sono il 31 agosto (il trasporto della Mini macchina del Pilastro), il 1 settembre (minimacchina del centro storico), il 2 settembre (il tradizionale corteo storico). Il grande giorno, martedì 3 settembre, il Sodalizio dei Facchini si riunirà alle 13 per i saluti, per poi iniziare il tradizionale giro delle sette chiese che precede il momento clou del trasporto. Dopo la fiera del 4, il 5 settembre ci sarà il concerto gratuito di Simone Cristicchi, sigillo finale alle manifestazioni legate a Santa Rosa.

L’invito rivolto a tutti da Vincenzo Fiorillo e Massimo Mecarini è quello di indossare i colori della città in occasione del Trasporto: rosso e bianco oppure giallo e blu, “per illuminare Viterbo con i suoi colori”. Sarebbe un bel segnale di unità della città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui