Sant’Angelo, annullata raccolta firme per l’intitolazione della piazza

Micci: "Ritengo estremamente positivo l’atteggiamento assunto dalle realtà associative locali, orientato al dialogo e alla collaborazione".

410

A seguito della decisione assunta congiuntamente dalle associazioni Acas e Pro loco di Sant’Angelo di sospendere le varie iniziative finalizzate alla scelta dell’intitolazione della piazza principale del paese, comunico che anche la raccolta firme a ciò destinata, fissata per domenica 23 giugno, è annullata.

Ritengo estremamente positivo l’atteggiamento assunto dalle realtà associative locali, orientato al dialogo e alla collaborazione. È questo il modo migliore di agire per fare l’interesse della frazione, creando un fertile terreno su cui mettere a frutto il momento particolarmente favorevole che essa sta vivendo, grazie al progetto “Sant’Angelo, il Paese delle Fiabe”. Lavorare uniti, remare tutti nella stessa direzione, spinti unicamente dall’amore per questo luogo, è la scelta più utile e responsabile per coglierne appieno le opportunità e decretarne il successo.

Per questo ritengo di non procedere, almeno per ora, con la raccolta firme, così da non compromettere il clima di sereno dialogo che si sta instaurando tra le parti ed evitare possibili conflitti. Mi auguro vivamente che le realtà che si stanno impegnando al massimo per il bene di Sant’Angelo, riescano a sviluppare un’azione sinergica e condivisa, rendendo questo posto, veramente, un luogo da fiaba, dove vivere un “sogno” in armonia tra tutti.

Si legge in un comunicato del Consigliere della Lega Viterbo Andrea Micci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui