In manette è finito un dominicano; sequestrate 56 dosi di cocaina

Scacco dei carabinieri a grosso canale di spaccio tra giovani

136
Foto: archivio

VITERBO – Era già qualche giorno che i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viterbo stavano monitorando una zona di spaccio di cocaina frequentata da giovani e meno giovani assuntori. “Grazie ai servizi di osservazione organizzati – spiegano gli investigatori – abbiamo notato che a frequentare assiduamente la zona era un soggetto di origini dominicane, che si muoveva sempre a bordo di un auto nera ed era sempre presente quando in loco si trovavano potenziali cocainomani”.

I militari hanno quindi deciso di veicolare i servizi di osservazione in particolare su quel soggetto e, dopo una serie di appostamenti, hanno valutato che era il caso di fermarlo. Così, ieri mattina appena uscito dal garage di casa a bordo dell’ auto sospetta, i carabinieri lo hanno bloccato e sottoposto a perquisizione personale e veicolare: l’uomo è stato trovato in possesso di 5 dosi di cocaina pronte ad esser vendute. Ma non finisce qui: “la perquisizione – hanno aggiunto gli uomini dell’Arma – è proseguita nell’abitazione da dove era uscito e, qui, abbiamo rinvenuto decine di dosi nascoste in barattoli e pensili di casa per un totale di 56 dosi per un peso di circa mezzo etto e oltre mille euro in contanti frutto probabile dello spaccio di droga”.

A quel punto lo spacciatore è stato dichiarato in arresto e tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui