Nella frazione ci sono due locali idonei a ospitare il distaccamento

Scardozzi (FdI): “Sovrintendenza a Bagnaia per promuovere il turismo e Villa Lante”

L'idea di trasferire il distaccamento nella frazione è stata avanzata da Scardozzi e dalla consigliera Elisa Cepparotti

172
antonio scardozzi
Il consigliere Antonio Scardozzi (FdI), delegato alla Protezione Civile

“Lo spostamento della sede della Sovrintendenza a Bagnaia sarebbe un’ottima occasione per dare una spinta al turismo e portare sempre più visitatori a Villa Lante”, spiega il consigliere di Fratelli d’Italia Antonio Scardozzi.

L’idea di trasferire il distaccamento nella frazione è stata avanzata da Scardozzi e dalla consigliera Elisa Cepparotti. Di locali disponibili, ci spiega, ce ne sarebbero due. “C’è una palazzina libera nel parco di Villa Lante, la Casina di caccia, e anche l’ex scuola media, se le associazioni lì presenti venissero spostate da un’altra parte”, continua Scardozzi.

Qualunque sia la decisione della Sovrintendenza, l’invito a considerare Bagnaia come sede resta aperto. “La scelta resta a loro – aggiunge il consigliere di FdI – noi, dal canto nostro, saremmo ben felici di ospitarla. Sarebbe un grande valore aggiunto per Bagnaia e a livello turistico”.

L’idea del gruppo consiliare è infatti quella di continuare l’opera di promozione delle frazioni e dei borghi intorno a Viterbo, che fanno tutte parte del “centro storico” della città, e innescare così il “circolo virtuoso” del turismo nella zona.

Nella frazione di Bagnaia sono previste importanti opere di rivalutazione. “A primavera partiremo con le asfaltature e la sistemazione delle strade – anticipa il consigliere Scardozzi – poi c’è da considerare il rilancio turistico di Villa Lante, che riceve già oltre 80mila visitatori l’anno, ma ha un ventaglio di potenzialità enorme da sfruttare”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui