Dopo la "bufera" sulle parole rivolte a coloro che non indossavano la mascherina, il sindaco chiarisce: "Non ce l'avevo con i contagiati, non hanno nessuna colpa"

Scarnati loda il comportamento dei cittadini: “Fabrica esempio per tutta la provincia”

280

“Grazie a voi Fabrica sta diventando un esempio per tutta la provincia”. Il sindaco di Fabrica di Roma, Mario Scarnati, ieri è tornato a elogiare il comportamento tenuto dai cittadini in questo periodo, dopo che tempo fa avevano fatto discutere le parole rivolte a coloro che continuavano a non indossare la mascherina.

Il primo cittadino in quell’occasione aveva ammesso di non essersi affatto pentito di ciò che aveva detto: “Di cosa dovrei pentirmi?”, aveva infatti affermato. Adesso, però, sembra proprio che si sia verificata una netta inversione di tendenza, dato che – come ha dichiarato lo stesso Scarnati nella giornata di ieri – “sempre più i fabrichesi mantengono il comportamento giusto per combattere il Covid”.

Ieri e oggi a Fabrica non è stato registrato nessun nuovo caso di positività al virus e i guariti domenica sono stati ben 11.

“Voglio fare una considerazione – ha detto Scarnati – in passato io ho offeso molto le persone che non indossavano la mascherina e/o non si comportavano in modo confacente per fermare il Covid, ma siccome qualche ‘cialtrone’ ha usato queste mie esternazioni cercando di far capire alla gente che io ce l’avessi con i contagiati, niente di più falso e manipolatorio. La stragrande maggioranza dei contagiati non ha nessuna colpa perché purtroppo molto spesso anche stando attenti questo maledetto virus si può insinuare in ognuno di noi. Su questo argomento, come sempre, certa gente che non sa che dire non perde l’occasione di stare zitta”.

Non poteva poi mancare il commento di Scarnati sulla situazione nazionale attuale: “Giorni fa scrissi che i politici italiani ed europei hanno quando hanno fatto l’accordo con la Pfizer dovevano assolutamente mettere una grossa penale se la società non avesse rispettato il numero dei vaccini e i tempi – ha commentato – qualcuno, in quel post mi ha contestato dicendo che non era colpa del governo ma che non si poteva fare altrimenti. E’ di oggi la notizia che l’Italia in testa vuol fare causa alla Pfizer (si chiude la stalla quando sono scappati i buoi). Perciò, prima di difendere a spada tratta il governo, anche quando ha torto, contate fino a 100. Ripeto ancora una volta (questa è la mia opinione): questo è il peggior governo che l’Italia abbia mai avuto, formato da pressapochisti e incompetenti”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui