Scilipoti: “Solo la politica unita può trattare con Enel”

Il consigliere comunale di Onda Popolare lancia un appello all'unità al sindaco Tedesco ed alla maggioranza

484

Un appello chiaro quello lanciato dal consigliere comunale di Onda popolare Patrizio Scilipoti a sindaco e maggioranza: unire la città nella vertenza contro Enel, “scendere in campo, tutti insieme, scevri da colori e bandiere con in testa la sola idea di salvare la città e i posti occupazionali”.

“L’Enel continua a non dare segnali, e quei pochi che ci giungono – afferma Scilipoti – sono tutt’altro che rassicuranti. Un futuro per il colosso energetico che sembra sia già scritto, noncurante di una servitù che in ottanta anni ha compromesso l’intero territorio impedendo anche altre forme di sviluppo. Ora l’Enel guarda oltre il carbone, ma non chiarisce cosa vuole fare di quella centrale. Aziende dell’indotto in crisi, qualcuna ha già chiuso, altre da tempo hanno fatto ricorso agli ammortizzatori sociali. E allora l’unione deve fare la forza. In campagna elettorale i candidati tutti hanno sempre messo al primo posto salute e lavoro. E’ il momento di dimostrarlo.

Chiediamo al sindaco Tedesco, che si è mostrato sensibile verso questo tema sottolineando la sua posizione intransigente quando si parla di lavoro, e alla maggioranza comunale, di riunire tutte le Istituzioni, i rappresentanti sindacali e le organizzazioni datoriali, a raccogliere la voce forte dei nostri lavoratori, dell’intero popolo civitavecchiese che ha il sacrosanto diritto di pretendere da Enel risposte chiare alle nostre istanze.

Il nostro lavoro e le nostre azioni devono essere impiegate per imporre a Enel la voce della città e dei suoi abitanti. E l’Enel dovrà darci subito risposte, rassicurazioni, non solo sul fronte salute che è fondamentale, ma in questo momento anche e soprattutto dal punto di vista del lavoro”. E se queste risposte non dovessero arrivare la città, secondo Scilipoti, dovrà essere pronta al blocco totale ad una serrata di tutti i lavoratori, commercianti e professionisti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui