Questa volta, ad ottenere indebitamente il reddito di cittadinanza, era una collaboratrice domestica. Ad oggi, il sussidio ricevuto dalla donna ammontava a più di 5mila euro

Scoperta a Blera un’altra “furbetta del reddito”: denunciata dai carabinieri della stazione

378

I “furbetti del reddito”, a quanto pare, sembrano essere molti nella Tuscia. L’ultimo caso, in ordine di tempo, è quello di Blera. Questa volta si tratta di una donna, una collaboratrice domestica, che avrebbe ricevuto un sussidio ad oggi ammontante a più di 5mila euro.

I Carabinieri della Stazione di Blera, al termine di un’attività di controllo, hanno denunciato una donna residente a Villa san Giovanni in Tuscia. Gli agenti spiegano che la signora, essendo una collaboratrice domestica e per questo percependo un reddito, ometteva di comunicarlo nella domanda di reddito di cittadinanza riuscendo così a percepirlo indebitamente.

I carabinieri hanno denunciato la donna ed hanno chiesto di bloccare l’elargizione del beneficio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui