32 tamponi effettuati su linee operanti tra Roma, Viterbo, Rieti e Frosinone hanno confermato la presenza di tracce di virus

Scuola, oggi la campanella per 5,6 milioni di studenti. Controlli dei NAS sui mezzi pubblici

95

Dopo lo stop di Pasqua oggi 2 studenti su 3 in Italia torneranno sui banchi di scuola.

Il nuovo decreto stabilisce infatti la riapertura degli istituti scolastici fino alla prima media anche in zona rossa, mentre saranno circa 3 milioni i ragazzi che continueranno a seguire le lezioni con la modalità della didattica a distanza. Nel Lazio saranno 687.592 gli studenti che rientreranno nelle aule e 133.737 quelli che resteranno in Dad.

Secondo i dati nazionali, il 70% del corpo docente è già stato vaccinato, ma a far riflettere è soprattutto la situazione dei ragazzi, nella maggior parte dei casi asintomatici, per i quali sarebbe richiesto un attento tracciamento in vista del ritorno sui banchi.

Intanto, i controlli effettuati nei giorni scorsi dai NAS sui mezzi di trasporti pubblici in Italia hanno dato esiti preoccupanti: tra i tamponi di superficie raccolti nel Lazio 32 hanno confermato la presenza di materiale riconducibile al virus su linee di trasporto che operano tra Roma, Viterbo, Rieti, Latina e Frosinone.

Ciò non confermerebbe, al momento, che esista possibilità di contrarre il Covid venendo a contatto con tali superfici, ma certifica la presenza di individui positivi che hanno lasciato una traccia a bordo, per cui risulta sempre fondamentale igienizzare le mani alla salita e alla discesa dai mezzi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui