“Scuole aperte e porti chiusi” : ottima affluenza a Viterbo al gazebo della Lega

216

“Scuole aperte e porti chiusi”.
La Lega è scesa in piazza, sabato 12 e domenica 13 settembre, per chiedere le dimissioni di Lucia Azzolina.

Matteo Salvini, in queste settimane, ha incontrato insegnanti, studenti, presidi, sindaci e famiglie, che rimproverano al ministro dell’Istruzione “la totale incapacità nella gestione della riapertura delle scuole, mancanza di aule, banchi e insegnanti, con grave danno per tutti”.

Migliaia di docenti ancora mancanti, aule inadeguate, banchi e lim che non ci sono, la situazione della scuola, che è grave e imbarazzante, è sotto gli occhi di tutti. Questo fine settimana dunque la Lega ha organizzato 1.000 gazebo in tutta Italia.

Ai gazebo è inoltre disponibile il modulo della campagna “Processate anche Me” per sostenere Matteo Salvini che andrà a processo per aver fatto,  spiega ancora Giaccone, “da Ministro dell’interno ciò che aveva promesso agli elettori, cioè fermare gli sbarchi e l’immigrazione clandestina”.

Ottima affluenza e partecipazione nel capoluogo della Tuscia, dove sono state raccolte più di 200 firme e molti nuovi tesseramenti.

Nel fine settimana i cittadini potranno firmare, oltre che in mille piazze, anche online sul sito legaonline.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui