Scuole chiuse a Tarquinia, il Tar del Lazio dà ragione al sindaco Giulivi

127

 

E’ stata confermata l’ordinanza emanata il 30 Ottobre scorso attraverso la quale il sindaco di Tarquinia Alessandro Giulivi ha chiuso le scuole di ogni ordine e grado nel comune dal 2 Novembre fino al 24 Novembre.

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato da dei genitori di Tarquinia, fissando poi per la trattazione collegiale della controversia la camera di consiglio del prossimo 4 Dicembre.

I genitori hanno sostenuto che l’ordinanza di Giulivi non fosse in linea con alcune normative.

Ma il Tar ha spiegato come che per quanto riguarda i presupposti di estrema gravità ed urgenza previsti dal codice l’efficacia temporalmente limitata della gravata ordinanza, che esaurirà i propri effetti il 24 novembre 2020, appare inidonea a determinare le prospettate gravi conseguenze e gli irreversibili pregiudizi per scongiurare i quali è chiesta la tutela monocratica da parte di questo gruppo di genitori.

Viene poi spiegato come il comune possa rimodulare le misure, alla luce delle indicazione contenute nell’ultimo Dpcm.

Infine il Tar ha sottolineato come i dati della curva dei contagi a Tarquinia evidenzino un raddoppio dei casi positivi ed un triplicarsi dei soggetti in isolamento nel periodo tra il 19 ed il 30 ottobre 2020.

Respinta la richiesta cautelare d’urgenza, è stata quindi fissata il 4 Dicembre della camera di consiglio collegiale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui